• prova
  • protezione civile

Newsletter



Dimensione testo:       
Sito del comune di San Giorgio su Legnano Comune di San Giorgio su Legnano Comune di San Giorgio su Legnano

Amministrazione Trasparente

Amministrazione Trasparente  »  Controlli sulle imprese

CONTROLLI SULLE IMPRESE

DOCUMENTO INFORMATIVO IN MERITO AI CONTROLLI A CUI SONO ASSOGGETTATE LE IMPRESE OPERANTI NEL TERRITORIO COMUNALE IN OTTEMPERANZA ALL’ART. 25 DEL D.LGS 33/2013

PRINCIPI GENERALI IN ORDINE AL REGIME DEI CONTROLLI E FUNZIONI SVOLTE DALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITà PRODUTTIVE – SUAP.

L'art. 25 del d.lgs. 33/2013 prevede la pubblicazione, sul proprio sito internet istituzionale in una apposita area denominata "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE” dell'elenco delle tipologie di controllo a cui sono assoggettate le imprese in ragione della dimensione e del settore di attività, indicando per ciascuna di esse i criteri e le relative modalità di svolgimento e dell'elenco degli obblighi e degli adempimenti oggetto delle attività di controllo che le imprese sono tenute a rispettare per ottemperare alle disposizioni normative.

Il presente documento riporta le principali verifiche che l'ufficio sportello unico per le imprese effettua in relazione alle diverse tipologie di attività economiche nel territorio del Comune di San Giorgio su Legnano.

I controlli sulle imprese che l’ufficio attua sono di due tipologie:

- documentali;

- ispezioni o sopralluoghi presso le imprese;

I controlli documentali vengono disposti:

- sulle dichiarazioni sostitutive rese in sede di SCIA ai sensi del D.P.R. 445/2000 (autocertificazioni) da verificare nella loro totalità;

- su tutte le dichiarazioni sostitutive rese ai sensi del D.P.R. 445/2000 (autocertificazioni) rese in sede di DOMANDE.

In generale, i controlli documentali attengono alla verifica dei requisiti SOGGETTIVI e OGGETTIVI necessari per lo svolgimento dell’attività di interesse.

I requisiti SOGGETTIVI riguardano la PERSONA FISICA o GIURIDICA che ha presentato la SCIA o la DOMANDA.

Le verifiche possono riguardare, a seconda dei casi:

- requisiti morali: l’assenza di reati per i quali è inibita la specifica attività (Procura della Repubblica di Busto Arsizio);

- l’assenza di provvedimenti cosiddetti “antimafia” (Prefettura di Milano) per la sussistenza o meno di cause di divieto, di sospensione e di decadenza indicate nell’art. 67 del d.lgs. n. 159/2011;

- la verifica dei permessi di soggiorno o delle carte di soggiorno per i cittadini extracomunitari (Questura – Commissariato di P.S. Legnano);

- la verifica dei requisiti professionali anche in ordine al superamento di corsi professionali abilitanti (Camera di Commercio, Istituti Professionali, Regioni, INPS).

I requisiti OGGETTIVI riguardano l’unità locale/l’edificio oggetto della SCIA o della DOMANDA.

I controlli sono svolti anche in collaborazione con altri uffici comunali e con enti esterni.

Le verifiche riguardano:

- la conformità urbanistico/edilizia degli interventi (Comune uffici: Urbanistica e/o Edilizia Privata)

- il rispetto della normativa in materia di sicurezza per le attività soggette alla normativa di prevenzione incendi (Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Milano);

- il rispetto della normativa ambientale (ARPA Lombardia – Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) per tutte le verifiche di compatibilità ambientale, ad esempio, rumore, emissioni in atmosfera poco significative, verifica del rispetto dei limiti e dei livelli di campo elettromagnetico;

- la sorvegliabilità dei locali (Comune: Polizia Locale);

- possesso delle autorizzazioni pubblicitarie (Comune: Ufficio Edilizia Privata)

- la presenza dei requisiti igienico-sanitari dei locali (ASL della Provincia di Milano1) per la vigilanza anche delle modalità di esercizio;

- la verifica dell’effettiva disponibilità dei locali o del ramo d’azienda per l’esercizio (Notai).

La collaborazione con gli enti esterni riguarda anche:

- La Città Metropolitana di Milano per determinate Autorizzazioni in campo ambientale (emissioni in atmosfera complesse, AUA) o per le pratiche relative alle attività turistico ricettive.

- L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per le pratiche relative ai distributori di carburante, apparecchi e congegni di divertimento ed intrattenimento, vendita e deposito di alcool.

- L’Ufficio Tributi del Comune per la gestione delle denunce ai fini TARI utenze non domestiche.

- I certificati camerali sono direttamente visionati dal SUAP mediante collegamento con la banca dati della Camera di Commercio attraverso l’applicativo “verifichepa.infocamere.it”.

Le ispezioni o sopralluoghi presso le imprese, effettuati dalla Polizia Locale talvolta anche in collaborazione con il personale dello SUAP, vengono disposti ed effettuati, in corso di attività, a seguito della presentazione della segnalazione certificata di inizio attività SCIA, al fine di verificare che quanto dichiarato e rappresentato corrisponde allo stato di fatto dell’esercizio per tutti i requisiti oggettivi sopra elencati.

Inoltre sono verificati:

- I criteri di sorvegliabilità dei locali (D.M. 17/12/1992, n. 564 Ministro dell’Interno)

- la verifica dell’effettiva attività o della cessazione della stessa;

- la verifica della superficie di vendita delle attività di commercio in sede fissa o di

somministrazione nei pubblici esercizi;

- la verifica del rispetto della normativa in materia di vendite di liquidazione o in occasione dei

saldi;

- la verifica del rispetto della normativa in materia di esposizione dei prezzi.

Lo SUAP assicura ai propri utenti il pieno diritto ad avvalersi delle dichiarazioni sostitutive di certificazione o delle dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà, in conformità alla vigente normativa applicabile in materia.

Tutti gli stati, fatti o qualità oggetto delle dichiarazioni sostitutive rese dagli utenti sono pertanto verificate dallo SUAP, nella sua veste di Amministrazione procedente, mediante richiesta d'ufficio indirizzata agli Enti o ai gestori di pubblici servizi che, nella loro qualità di soggetti certificanti, detengono le relative informazioni.

Nello svolgimento dei propri compiti istituzionali lo SUAP privilegia la trasmissione in via telematica delle pratiche attinenti le attività produttive attraverso il portale ministeriale di “impresainungiorno.gov”, la posta elettronica (interazione con altri uffici comunali), la posta elettronica certificata (PEC) e la firma digitale (interazione con gli Enti terzi coinvolti a vario titolo nel procedimento).

Nell'esame dei procedimenti di propria competenza, lo SUAP assicura il trattamento riservato delle informazioni acquisite, in conformità alla normativa vigente in materia per le Pubbliche Amministrazioni.

Recapiti e riferimenti dello Sportello Unico per le Attività Produttiva del Comune di San Giorgio Legnano:

 

Comune di San Giorgio su Legnano

Settore Tecnico (Servizio Ecologia e Attività Produttive) e Settore Polizia Locale e Commercio

Piazza IV Novembre n. 7

20010 SAN GIORGIO SU LEGNANO LEGNANO

 

L’organico dell’ufficio è così composto:

Responsabile Sportello Unico Attività Produttive: Franco Rossetti tel. 0331-401564

Alessandro Bestetti tel. 0331-401564 (int. 7) – Per attività Artigianale, industriali e di Servizi

Roberto De Luca tel. 0331-404074 (Polizia Locale) – Per attività commerciali

Fax: 0331403837

Indirizzo PEC: comune.sangiorgiosulegnano@cert.legalmail.it

Codice identificativo unico nazionale assegnato: 5652



Calendario Eventi

lu ma me gi ve sa do
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
  • Orari Apertura Pubblico
  • IMU 2020
  • Servizi on line per ristorazione scolastica
  • MODULISTICA EDILIZIA UNIFICATA
  • STRADARIO
  •  consorzio sistema bibliotecario nord-ovest
  • Regione Lombardia
  • Alto milanese per le imprese
  • A.S.L. DELLA PROVINCIA DI MILANO N. 1
  • arpa
  • capholding
  • AMGA
  • dove lo butto
  • Tariffa Puntuale
  • BANCA DATI AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE
  • TARI 2020